ASCOLI PICENO, DENUNCIATI BRACCONIERI DI CINGHIALI

ASCOLI PICENO, DENUNCIATI BRACCONIERI DI CINGHIALI

68
CONDIVIDI
cinghiali.png

Cacciatori sorpresi a percorrere, da tempo, le strade vicine al monte dell’Ascensione per cacciare i cinghiali presenti nell’area. Questo – come riporta Dire – quanto hanno scoperto gli agenti della polizia provinciale durante un’operazione anti-bracconaggio. Tutti i soggetti sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria. “L’ingente presenza di cinghiali sul territorio da diversi anni fa registrare, oltre ad un certo allarme sociale per l’impatto sulle attività umane, anche un notevole interesse venatorio – si legge in una nota della Provincia di Ascoli Piceno – che non sempre si indirizza per le vie legali ad opera di bracconieri creando varie problematiche, tra cui quella di tipo sanitario. In particolare desta timore il fatto che le carni di cinghiale approvvigionate illegalmente e quindi, non sottoposte alle prescritte ispezioni sanitarie, possano essere utilizzate per la produzione domestica di insaccati destinati all’autoconsumo o, peggio, alla vendita clandestina”.

Commenti

commenti