PARLAMENTO EUROPEO: STRETTA SU TRAFFICO ILLEGALE DI CANI E GATTI

PARLAMENTO EUROPEO: STRETTA SU TRAFFICO ILLEGALE DI CANI E GATTI

215
CONDIVIDI
parlamentoeuropeo.jpg

Un sistema obbligatorio per identificare i cani e i gatti in tutta l’Unione europea, con responsabilità certe sulle autorità che devono combattere il traffico illegale di animali da compagnia. Come riporta Ansa a chiederlo sono i membri della commissione ambiente del Parmento europeo, in una risoluzione approvata a larga maggioranza. Il testo, che sarà votato molto probabilmente in febbraio dalla plenaria di Strasburgo propone una definizione Ue di impianti di allevamento commerciale su larga scala, sanzioni più severe per le persone coinvolte nel traffico illegale (veterinari, servizi pubblici nazionali, operatori economici) e migliore cooperazione, comunicazione e formazione per le autorità doganali e veterinarie.

Commenti

commenti