FOGGIA, LITIGA CON UN ALLEVATORE E UCCIDE IL SUO CANE

FOGGIA, LITIGA CON UN ALLEVATORE E UCCIDE IL SUO CANE

78
CONDIVIDI
pastoretedesco.jpg

Ha sparato a un cane, uccidendolo, per presunti dissidi con un allevatore. Come riporta Adnkronos l’episodio è avvenuto nelle campagne di Foggia, in località Borgo Arpinova. Ai poliziotti un pastore ha raccontato che, mentre conduceva al pascolo il gregge, con i suoi due cani, è stato raggiunto da un agricoltore, proprietario di un fondo confinante a bordo di un trattore. Quest’ultimo, alla vista dei cani, ha imbracciato un fucile, lo ha puntato contro uno dei due animali e ha esploso un colpo d’arma da fuoco, pronunciando insulti contro il cane ritenendolo responsabile dell’uccisione di alcuni suoi animali. La polizia, dopo avere constatato l’avvenuto decesso del cane, ha recuperato una cartuccia esplosa di fucile calibro 12 con cui l’animale era stato ucciso e ha dato via alle indagini.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti