ARCIDOSSO (GR), ENPA DENUNCIA UCCISIONE CANE DA CACCIA

ARCIDOSSO (GR), ENPA DENUNCIA UCCISIONE CANE DA CACCIA

41
CONDIVIDI
setter.jpg

Un cane meticcio, da caccia, è stato ucciso nelle campagne di Arcidosso (Grosseto) sul Monte Amiata. I vigili del fuoco lo hanno recuperato a seguito di una segnalazione di un ragazzo. Gli hanno sparato e poi lo avrebbero lasciato rotolare in un burrone. I fatto viene reso noto dall’Enpa con la presidentessa della sezione Amiata Grossetana, Lara Bianchini, tecnico veterinario, che si è calata insieme ai pompieri per recuperare la carcassa. L’Enpa confida “nel lavoro di indagine delle autorità per individuare il responsabile”. “Da quello che ho potuto constatare – ha affermato Lara Bianchini – il cane è stato ucciso ieri sera, anche se avremo poi conferme dopo l’autopsia che eseguirà l’istituto zooprofilattico. Era sicuramente un cane da caccia. Siamo rimasti letteralmente sconvolti dalla violenza con la quale sono stati inferti i colpi. Ci si lamenta tanto del Sud ma queste realtà sono ormai ovunque, anche qui da noi”. Indagini dei carabinieri forestali.

Commenti

commenti