ENEA, ECCO ROMEO: ESTRAE ORO DAI VECCHI PC RISPETTANDO L’AMBIENTE

ENEA, ECCO ROMEO: ESTRAE ORO DAI VECCHI PC RISPETTANDO L’AMBIENTE

304
CONDIVIDI

Amore per l’ambiente unito a quello – decisamente più prosaico – per il portafoglio. Un team di ricercatori dell’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico) ha messo ha punto Romeo, il primo impianto pilota in Italia per il recupero di materiali preziosi da vecchi computer e cellulari attraverso un processo a “temperatura ambiente” e senza pretrattamento delle schede elettroniche. Come riporta Agi ROMEO (Recovery Of MEtals by hydrOmetallurgy) ha una resa del 95% nell’estrazione di oro, argento, platino, palladio, rame, stagno e piombo da rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE). L’apparecchiatura consente una drastica riduzione dei costi energetici rispetto alle tecniche pirometallurgiche ad alta temperatura. Le schede elettroniche – riferisce sempre Agi – sono trattate senza essere sottoposte a un processo di triturazione, mentre le emissioni gassose vengono trattate e trasformate in reagenti da impiegare nuovamente nel processo stesso, minimizzando in questo modo impatto ambientale e produzione di scarti.

(Foto dal sito Enea)

Commenti

commenti