UCCELLI, ALL’ITALIA IL PREMIO PER L’ATLANTE SULLE MIGRAZIONI

UCCELLI, ALL’ITALIA IL PREMIO PER L’ATLANTE SULLE MIGRAZIONI

181
CONDIVIDI
uccelli2.png

Premiata per il contributo finanziario del ministero dell’Ambiente al segretariato della Convenzione per la conservazione delle specie migratrici appartenenti alla fauna selvatica (conosciuta come Convenzione di Bonn) per la realizzazione di un “Atlante di uccelli migratori nella Regione euroasiatica e nella Regione africana”. Questo il premio che ha ricevuto il nostro paese – come riporta Dire – alla cerimonia del “Champions Plus Award”, avvenuta ieri a Gandhinagar (India, Stato del Gujarat), a margine della tredicesima Conferenza delle Parti della Convenzione sulla protezione delle specie migratorie. L’atlante è un primo passo a livello internazionale per promuovere la protezione di tutte le specie migratorie e dei loro ecosistemi. Oltre all’Italia, sono stati premiati i Paesi e le istituzioni che più si sono distinti per azioni di conservazione delle specie animali migratorie (India, Norvegia, Germania, Commissione europea, Agenzia per l’ambiente di Abu Dhabi e Principato di Monaco). “Per l’Italia, paese ponte tra l’Europa e l’Africa nella migrazione dell’avifauna – ha affermato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa – è un riconoscimento prestigioso che ci consente di proseguire nei nostri programmi di tutela della fauna selvatica e di avviare un percorso con gli altri Paesi per migliorare la connettività ecologica tra gli ecosistemi del pianeta”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti