FIRENZE, CIBO PER 60 CANI DEGLI INQUILINI DELLE CASE POPOLARI

FIRENZE, CIBO PER 60 CANI DEGLI INQUILINI DELLE CASE POPOLARI

299
CONDIVIDI
caneparco.png

Cibo per i circa 60 cani degli inquilini dei condomini dell’edilizia residenziale pubblica di Firenze. Questo – come riporta Ansa – quanto distribuito da parte del Parco degli animali di Ugnano: un’iniziativa promossa dagli assessorati all’Ambiente e al Welfare del Comune di Firenze che coinvolge i condomini dei cinque quartieri della città gestiti da Casa spa. Il cibo, precisa una nota di Palazzo Vecchio, si è stato reso disponibile dai tanti regali di Natale arrivati al Parco e dalla donazione dell’associazione Sics cani da salvataggio. “Sono stati tantissimi i pacchi dono alimentari ricevuti per Natale dal Parco degli animali di Ugnano – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re – così tanti che il cibo secco rischiava di scadere. Per questo, abbiamo deciso di devolvere parte dei croccantini ai cani degli inquilini degli alloggi Erp. Sono molti i cani che ospitiamo al Parco degli animali, portati li’ da persone che non riescono a sostenere le spese per accudire gli animali da compagnia. Un’iniziativa come questa dunque rappresenta un piccolo aiuto per far sì che gli amici a quattro zampe possano restare vicini ai loro padroni”. Per l’assessore a Welfare e casa Andrea Vannucci, si tratta di un “gesto di vicinanza agli inquilini delle case popolari e ai loro amici a quattro zampe. Questa iniziativa in favore di coloro che spesso si trovano ad affrontare situazioni di difficoltà economica vede gli assessorati ad Ambiente, Welfare e Casa collaborare per le persone che hanno più bisogno e più fragili, come dimostrano anche i reinserimenti sociali e lavorativi fatti al Parco degli animali di Ugnano”. “Ci fa molto piacere poter aiutare, anche attraverso piccoli gesti come questo, le famiglie che hanno un animale in casa – ha detto il presidente di Casa Spa Luca Talluri -. Si tratta di un’iniziativa che testimonia la costante attenzione del Comune e di Casa spa, verso gli inquilini degli alloggi Erp di Firenze”.

Commenti

commenti