CACCIA AL CORMORANO, GRIG: “ILLEGITTIMA E NON PRIVA DI CONSEGUENZE”

CACCIA AL CORMORANO, GRIG: “ILLEGITTIMA E NON PRIVA DI CONSEGUENZE”

197
CONDIVIDI
cormorano.jpg

Possibilità di cacciare, fino al 15 marzo, i cormorani che danneggerebbero i pescatori della provincia di Oristano: a deciderlo – come riporta Agi – l’assessore all’Ambiente della Regione Sardegna, Gianni Lampis. La decisione ha scatenato l’ira del ‘Gruppo di Intervento Giuridico’ secondo cui l’atto sarebbe “palesemente illegittimo” e la sua emanazione “non sarebbe esente da conseguenze”. Infatti, il vigente piano di controllo del Cormorano 2019-2022, predisposto dalla Provincia di Oristano e approvato con decreto della Regione – argomenta – è basato sul provvedimento favorevole emesso dal Servizio valutazioni ambientali dello stesso assessorato alla condizione che “tutte le attività di sparo devono interrompersi tassativamente con l’ultimo giorno di gennaio”, visto che “il prolungamento di tale attività è suscettibile di produrre effetti significativi sulle popolazioni animali (con particolare riferimento all’avifauna per ciò che concerne l’attività riproduttiva) di tutti i siti interessati”. La Regione – precisa l’associazione ecologista – sarebbe quindi in contraddizione con se stessa. Ma – attacca Grig – è l’intera operazione di abbattimento che fa dei cormorani dei capri espiatori di una cattiva gestione delle zone umide. In base ai dati raccolti ed elaborati dalla Provincia di Oristano, al gennaio 2019 complessivamente negli Stagni dell’Oristanese sono stati censiti 5.749 esemplari. Il numero massimo di 15.635 esemplari è stato censito nel dicembre 2014. In tutta la Sardegna, la popolazione svernante di Cormorano dovrebbe aggirarsi sui 15-20 mila esemplari: secondo la ricerca “Censimento della popolazione svernante di Cormorano Phalacrocorax carbo sinensis nella Sardegna meridionale”, pubblicata sulla rivista di ornitologia Alula, “in Sardegna la popolazione svernante è stata valutata attraverso i censimenti invernali IWC in 15.295 (2011) e 18.280 (2012)”.

Commenti

commenti