NOLA (NA), USA CARDELLINO COME TRAPPOLA VIVENTE. DENUNCIATO

NOLA (NA), USA CARDELLINO COME TRAPPOLA VIVENTE. DENUNCIATO

216
CONDIVIDI
cardellino.png

Legato era costretto a muovere le ali per attirare altri uccelli in trappola: questa la terribile sorte che toccava a un cardellino maltrattato da un 58enne di Somma Vesuviana (Napoli) già noto alle forze dell’ordine. Come riporta Agi l’uomo è stato denunciato dai carabinieri della stazione forestale di Marigliano a Nola. I militari, insieme alla Lipu, hanno raggiunto un’area dove erano stati segnalati numerosi episodi di bracconaggio sorprendendo il 58enne mentre azionava tramite una corda la trappola. L’uomo, inoltre, con un’altra fune, imponeva il movimento a un cardellino legato per le ali a un’asta. I militari dell’Arma hanno anche trovato una gabbia con all’interno 60 verzellini e un’altra nella quale era intrappolato un cardellino. I volatili, probabilmente appena catturati, sono stati liberati.

Commenti

commenti