CLIMA, ALLARME ROSSO PER LE FORESTE PLUVIALI: ASSORBONO SEMPRE MENO CO2

CLIMA, ALLARME ROSSO PER LE FORESTE PLUVIALI: ASSORBONO SEMPRE MENO CO2

63
CONDIVIDI

Sono i “polmoni verdi” del mondo ma sono in affanno: un centinaio di ricercatori esperti di varie istituzioni lanciano l’allarme sulle foreste pluviali dell’America latina e dell’Africa. Come riporta Adnkronos le foreste assorbirebbero una minor quantità di anidride carbonica (CO2) presente nell’atmosfera – un terzo in meno rispetto agli anni ’90 – e per questo non riuscirebbero più a rallentare i cambiamenti climatici. La ricerca internazionale, che in copertina sulla rivista Nature, ha analizzato i dati di accrescimento e mortalità di 300.000 alberi, da 565 aree di foresta pluviale in Africa e Amazzonia, tracciati nel complesso per oltre 30 anni e raccolti da una rete imponente di ricercatori. “Gli alberi delle foreste del globo, come noto, tramite la fotosintesi stoccano l’anidride carbonica rimuovendola dall’atmosfera e immagazzinandola nella loro biomassa – spiega ad Adnkronos Francesco Rovero, ricercatore del Dipartimento di Biologia dell’Università di Firenze e collaboratore di ricerca del Muse di Trento – Per questo le rilevazioni che abbiamo ottenuto misurando gli alberi in moltissime aree forniscono dati importanti che, elaborati attraverso modelli, documentano una progressiva perdita di CO2 immagazzinata dalle foreste pluviali, con un calo, dagli anni ’90 alla decade 2010-2020, di circa un terzo”.

Commenti

commenti