CORONAVIRUS, CATTANEO: “TEST ANIMALI UNICA STRADA PER TROVARE LA CURA”

CORONAVIRUS, CATTANEO: “TEST ANIMALI UNICA STRADA PER TROVARE LA CURA”

205
CONDIVIDI
topolab.png

“L’emergenza coronavirus ha messo le nostre vite in stand-by chiarendo a tutti l’importanza di studiare la malattia per identificare una cura. Quel che è altrettanto chiaro, anche se pochi ne parlano pubblicamente, è che senza test sugli animali non si raggiungerà mai questo obiettivo”. A dirlo la senatrice a vita Elena Cattaneo in un intervento su il Messaggero, riportata da Ansa. “La ricerca di una cura contro il virus SARS-CoV-2 passa necessariamente dalla sperimentazione animale – osserva – per capire la patogenesi dell’infezione nell’uomo, l’efficacia dei trattamenti antivirali e gli eventuali effetti collaterali, o lo sviluppo dei vaccini. Non esistono, né sono concepibili, vie alternative”. Secondo Cattaneo “in poche settimane si è fatto molto”; per esempio “grazie ai risultati ottenuti da ricercatori del Peking Union Medical College di Pechino” sappiamo che “i topi risultano insensibili all’esposizione al virus”. E osserva: “I modelli adottati nelle ricerche sono sempre molteplici, dalla scimmia al vermiciattolo allo zebrafish”. E cita poi ricerche sul furetto, sui macachi, sulle scimmie. “Questa epidemia – continua la senatrice a vita – ci ricorda anche che non sappiamo da dove arriverà il prossimo pericolo e la possibile soluzione. E’ vitale sostenere nel suo complesso la ricerca di base, e battersi in prima persona perché la conoscenza possa progredire. E’ quindi il momento di stabilire, per oggi e per il futuro, strategie che tengano conto di quanto stiamo apprendendo sul campo, per poter attrezzare meglio sia la nostra sanità che la nostra ricerca. Oggi – rileva Cattaneo – quell’oggetto animato più piccolo di 160 nanometri ci fa capire cosa può essere, e che fine può fare, un Paese senza ricerca”.

Commenti

commenti