COVID-19, LABRIOLA (FI): OMS VIETI CERTE PRATICHE NEI MERCATI CINESI

COVID-19, LABRIOLA (FI): OMS VIETI CERTE PRATICHE NEI MERCATI CINESI

44
CONDIVIDI

“Il Covid-19 non è stato creato, a quanto pare, in un laboratorio cinese ma ha preso vita in un mercato del pesce di Wuhan. Come la Sars, è partito dunque da un luogo in cui si vendono animali selvatici e dove le macellazioni avvengono in condizioni igienico sanitarie pessime”. A dirlo, in una nota, Vincenza Labriola, deputata di Forza Italia. “Vivendo in un mondo globalizzato quel che accade in un continente riguarda tutti, a cominciare dagli effetti devastanti di un virus. Per questo riteniamo necessario che l’Oms vieti determinate pratiche in uso nei mercati cinesi che, come abbiamo visto, possono causare pandemie che mettono a rischio l’umanità intera e le economie dei paesi coinvolti. Ci aspettiamo che l’Oms batta un colpo e agisca in fretta”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti