TRENTINO: SI RIVEDE M49, L’ORSO “PAPILLON” RE DELL’EVASIONE

TRENTINO: SI RIVEDE M49, L’ORSO “PAPILLON” RE DELL’EVASIONE

30
CONDIVIDI
orsoalpi.png

L’orso M49 e’ stato avvistato questa mattina nella zona di Vetriolo in Valsugana in provincia di Trento. L’orso bruno di tre anni e mezzo dal peso di circa 140 chilogrammi, dal 15 luglio scorso il piu’ ricercato d’Italia, nelle ultime settimane aveva lasciato il letargo nella zona della Val di Fiemme spostandosi rapidamente tra la Val dei Mocheni e l’altopiano di Pine’. Il sindaco del Comune di Levico Terme, Gianni Beretta, ha diramato un avviso circa la presenza del territorio comunale del “noto esemplare di orso bruno denominato M49”. Una comunicazione ma anche una raccomandazione, ovvero quella di “mantenere gli animali domestici possibilmente all’interno delle abitazioni e gli animali da allevamento all’interno delle rispettive strutture”. Nei confronti di M49, orso problematico e ribattezzato ‘Papillon’ dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa, le Province Autonome di Trento e Bolzano hanno emesso un’ordinanza di cattura che prevede anche l’abbattimento in caso di minaccia nei confronti dell’uomo.

Commenti

commenti