CLIMA, NEL 2070 3,5 MILIARDI DI PERSONE A RISCHIO SOPRAVVIVENZA

CLIMA, NEL 2070 3,5 MILIARDI DI PERSONE A RISCHIO SOPRAVVIVENZA

275
CONDIVIDI

Tre miliardi e mezzo di persone in zona troppo calde per sopravvivere, fra appena cinquant’anni se le emissioni continueranno ai livelli attuali. Questo – come riporta Agi – lo scenario catastrofico ipotizzato da uno studio pubblicato dall’Accademia nazionale delle scienze (Nas, National Academy of Sciences), un gruppo internazionale di meteorologi, climatologi ed archeologi, con sede a Washington. Secondo le stime dei ricercatori, le zone più calde del pianeta – quelli con temperature medie annue superiori a 29 gradi, localizzati per lo più nel Sahara – coprono attualmente lo 0,8% del globo. Sulla base del ritmo dell’aumento delle temperature registrato attualmente, il pianeta sarebbe diretto verso un + 3 gradi entro il 2100. Nel 2070 le zone di caldo estremo potrebbero così coprire fino al 19% della superficie terrestre, coinvolgendo fino a 3,5 miliardi di abitanti.

Commenti

commenti