REGNO UNITO, AL VIA LE PROVE CON I CANI “FIUTA-VIRUS”

REGNO UNITO, AL VIA LE PROVE CON I CANI “FIUTA-VIRUS”

38
CONDIVIDI
labradorudinetoday.jpg

Anche i cani “arruolati” nella lotta al Covid-19: succede in Gran Bretagna dove è al via una sperimentazione per vedere se possono rilevare la presenza di Sars-Cov-2 nell’uomo. Come riferisce Adnkronos questi animali sono già stati addestrati a rilevare gli odori di alcuni tumori, la malaria e il Parkinson, come ricorda l’ente benefico Medical Detection Dogs. La prima fase del trial, riferisce la Bbc, sarà guidata dalla London School of Hygiene & Tropical Medicine, insieme Medical Detection Dogs e alla Durham University. La sperimentazione è stata finanziata con 500.000 sterline dal governo. Lord Bethell, ministro dell’Innovazione, ha fatto sapere di sperare che i cani possano fornire “risultati rapidi” per scovare il microrganismo. La sperimentazione metterà dunque alla prova un drappello di “cani Covid” – Labrador e cocker spaniel – per capire se possono individuare il virus nell’uomo dall’odore prima che compaiano i sintomi.

(Labrador, foto di repertorio)

Commenti

commenti