COVID-19, IN GERMANIA SI DISCUTE SU CONTROLLI E PREZZO DELLA CARNE

COVID-19, IN GERMANIA SI DISCUTE SU CONTROLLI E PREZZO DELLA CARNE

159
CONDIVIDI
fotolia_74485617_xs.jpg

Alla luce 92 nuovi casi di infezione da Covid-19 nei macelli di Osnabruck, in Bassa Sassonia, e – come riporta Ansa – scoppia la polemica in in Germania sul prezzo della carne tra il co-leader dei verdi Robert Habeck e l’associazione di categoria dell’industria alimentare. “Se chiediamo agli agricoltori un buon lavoro, il benessere degli animali e la protezione del clima, allora dobbiamo pagarli”, ha detto Habeck alla Bild. Dura la risposta della Bve, l’associazione dell’industria alimentare tedesca: “Con tutto il rispetto per i verdi, la richiesta di un prezzo minimo della carne è un brutto ritorno indietro al passato eco-populismo”. Il prezzo della carne in Germania è particolarmente basso rispetto agli altri paesi europei. Il quarto governo Merkel ha preso in esame alcune relative che riguardano il settore della carne ma ha rimandato la discussione a mercoledì. In discussione sono i controlli delle misure di igiene nella catena dei subappaltatori e le multe per chi viola le prescrizioni.

Commenti

commenti