USA, SCANDALO PER IL BRACCIO DESTRO DI TRUMP: AGENTI PER PORTARE A...

USA, SCANDALO PER IL BRACCIO DESTRO DI TRUMP: AGENTI PER PORTARE A PASSEGGIO IL CANE

58
CONDIVIDI

Da qualche tempo è considerato il braccio destro di Donald Trump, attuale segretario di Stato e in lizza per una candidatura al Senato nel 2020 e forse alla Casa Bianca nel 2024: Mike Pompeo sta imbarazzando il presidente degli Stati Uniti per uno scandalo che ha a che fare – sembra incredibile – col proprio cane. Come riporta Claudio Salvalaggio per Ansa, infatti, pare che il big della politica Usa usasse gli agenti della scorta per sbrigare faccende personali come portare il cane a spasso o alla toelettatura, passare in lavanderia, ritirare le ordinazioni da asporto al ristorante. In particolare gli agenti avrebbero dedicato parecchio tempo alla cagnolina Mercer, chiamata così da Pompeo “in onore del generale Hugh Mercer, che combatté la guerra d’Indipendenza e fu buon amico di George Washington”, dice lo stesso Pompeo in un recente tweet sul proprio profilo ufficiale. “Si lamentavano di essere dei rider Ubereats con le pistole”, aveva denunciato una ‘talpa’. Su questi e altri episodi stava indagando Steve Linick, l’ispettore generale del Dipartimento di Stato licenziato nei giorni scorsi da Donald Trump, su richiesta dello stesso Pompeo, secondo fonti del New York Times. Ora i democratici vogliono vederci chiaro e accertare se si tratta di una delle purghe del tycoon per mettere a tacere uno scandalo che azzopperebbe uno dei suoi alleati più fedeli e imbarazzerebbe lo stesso presidente.

(Il segretario di Stato con Mercer. Foto dalla pagina Twitter ufficiale di Mike Pompeo)

Commenti

commenti