BRASILE, DEFORESTAZIONE RECORD: AD APRILE +171% RISPETTO AL 2019

BRASILE, DEFORESTAZIONE RECORD: AD APRILE +171% RISPETTO AL 2019

485
CONDIVIDI
amazzonia.jpg

Mentre il mondo è preoccupato per l’epidemia di coronavirus prosegue la deforestazione delle foreste pluviali in Brasile, a ritmi sempre più forsennati. Come ha rivelato oggi Istituto dell’Ambiente dell’Amazzonia (Imazon) – riferisce Ansa – sono ben 592 i chilometri quadrati abbattuti nel solo mese di aprile 2020, con un aumento del 171% rispetto allo stesso periodo del 2019. Lo stato maggiormente colpito dalla deforestazione e’ stato quello di Parà, seguito da Mato Grosso, Rondonia e Amazzonia. L’aumento della deforestazione è avvenuto peraltro senza alcun rispetto per le raccomandazioni di distanziamento sociale per contrastare il Covid-19.

Commenti

commenti