PROPRIETARIO GUARISCE E PATTY TORNA A CASA DOPO LE CURE DI LEIDAA

PROPRIETARIO GUARISCE E PATTY TORNA A CASA DOPO LE CURE DI LEIDAA

626
CONDIVIDI

E’ sempre un momento di grande gioia, per tutti, quello in cui i volontari della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, presieduta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, possono riconsegnare alle famiglie i quattrozampe di cui si sono occupati con amore durante il lockdown. La storia che vi raccontiamo tocca veramente il cuore di tutti, specie di coloro che hanno combattuto contro il coronavirus.

L’ambulanza era già lì quando i volontari sono arrivati a prendere Patty, Akita americano di 8 anni. Era ferma di fianco al proprietario che i medici e gli infermieri erano venuti a soccorrere: anche se era stato duramente colpito dal Covid-19, l’uomo si rifiutava di essere portato in ospedale. Come andare via, verso un ricovero di chissà quanti giorni e con quali esiti, senza essere certo che la sua amica a quattro zampe sarebbe stata al sicuro? Ad aiutarlo sono intervenuti subito i volontari della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente: con una corsa contro il tempo il nostro Marco è arrivato sul posto ed è riuscito rassicurare l’uomo, garantendogli che ci saremmo presi cura della sua amata cagnolona. Grazie all’amorevole cura dei volontari Patty non ha sofferto il distacco dal suo papà, e si è subito ambientata alla nuova vita fatta di molte passeggiate nei boschi. Con la volontaria Giorgia ha da subito avuto un grosso feeling: hanno passato molte mattinate a fianco, mentre Giorgia studiava. Finalmente è arrivato il momento per Patty di riabbracciare i proprietari: la sua è una gioia incontenibile come potete vedere nel nostro video pubblicato su YouTube https://www.youtube.com/watch? v=IzLFimuWGn8 al link e scaricabile al link https://drive.google.com/file/ d/1Ky92A_ td2b2akoDfBAGf3X99TED1VmmR/ view?usp=sharing.

“Voglio ringraziare con tutto il cuore la LEIDAA – ha detto il proprietario di Patty – per essersi presa cura di lei: i volontari l’hanno trattata come se fosse il loro cane. Grazie a tutti davvero, grazie all’on. Brambilla. Sono felicissimo perché Patty sta benissimo”.

Anche nella “fase due” resta attivo il numero unico 02.94351244 del servizio “LEIDAA per emergenza Covid-19” (da chiamare solo dopo aver letto attentamente le risposte alle “domande frequenti” sul sito www.leidaa.info e sui social collegati). Dal 21 marzo a oggi sono state oltre 13 mila le telefonate gestite.

“I nostri volontari – ricorda l’on. Brambilla – accompagnano a passeggio cani di persone che si trovano in quarantena, accudiscono in casa gli animali di chi è ricoverato o di chi purtroppo non ce l’ha fatta e li portano dal veterinario, quando ce n’è bisogno. Così come continuiamo a soccorrere coloro che chiedono aiuto, sotto forma di cibo o di farmaci per gli animali, specchio del forte “disagio sociale” creato dalla pandemia”.

Commenti

commenti