ISPRA: PIANURA PADANA FRA LE AREE PIÙ INQUINATE D’EUROPA

ISPRA: PIANURA PADANA FRA LE AREE PIÙ INQUINATE D’EUROPA

22
CONDIVIDI

La pianura padana è una delle aree più inquinate d’Europa: a certificarlo è l’Annuario dei dati ambientali 2019 dell’Ispra che – come riporta Adnkronos – certifica che il limite giornaliero del Pm10 è stato superato nel 21% delle stazioni di monitoraggio (50 microgrammi per metro cubo, da non superare più di 35 volte l’anno). Rispettati invece i limiti per i Pm 2,5 nella maggior parte delle stazioni di rilevamento. Uno degli effetti del lockdown è stata la riduzione del biossido di azoto tra il 40 e 50% nelle Regioni del Nord e nella Pianura padana. Nessun risultato positivo per la qualità dell’aria anche in Europa dove risultano superati, in diverse aree, i valori limite e gli obiettivi previsti dalla legislazione per il materiale particolato, il biossido di azoto, l’ozono troposferico e il benzo(a)pirene. Negativa la situazione anche per l’esposizione al rumore e il rischio chimico.

Commenti

commenti