ALASKA, TRUMP RIMUOVE I DIVIETI CHE DIFENDONO LUPI E ORSI DAI CACCIATORI

ALASKA, TRUMP RIMUOVE I DIVIETI CHE DIFENDONO LUPI E ORSI DAI CACCIATORI

144
CONDIVIDI
lupogrigio.png

I cacciatori potranno tornare nei parchi nazionali dell’Alaska per cacciare lupi e orsi con pratiche che erano state messe al bando dall’amministrazione Obama. Come riporta Adnkronos è quetsa la decisione di Donald Trump che ha abolito il divieto, imposto cinque anni fa, di una serie di tattiche di caccia, come risvegliare gli orsi in letargo nelle loro tane usando come esca dolci per poi ucciderli, o stanare lupi con i loro cuccioli abbagliandoli con i fari. Saranno inoltre aboliti i divieti di sparare animali da velivoli, imbarcazioni o snowmobile. La pubblicazione delle nuove misure è prevista per oggi nel Federal Register, la gazzetta ufficiale Usa, e la loro entrata in vigore scatterà dopo un mese. In questo modo l’amministrazione accoglie le richieste dei funzionari eletti dell’Alaska, in gran parte cacciatori. Gli ambientalisti considerano queste nuove regole crudeli ed inumane, sottolineando anche che i parchi dove saranno applicate “sono i posti dove arrivano turisti da tutto il mondo nella speranza di vedere questi animali, vivi e nel loro habitat naturale”.

Commenti

commenti