FIRENZE, PENSIONE COMUNALE PER GATTI PER CONTRASTARE GLI ABBANDONI

FIRENZE, PENSIONE COMUNALE PER GATTI PER CONTRASTARE GLI ABBANDONI

63
CONDIVIDI

Ospitare i gatti al parco degli animali di Ugnano per contrastare il fenomeno dell’abbandono. Questo quanto prevede una delibera presentata dall’assessore all’Ambiente di Firenze Cecilia Del Re, che ha avuto l’approvazione della Giunta di Palazzo Vecchio. Come riporta Ansa il servizio (con prenotazione obbligatoria) sarà erogato a tariffa, calcolata in base all’Isee del proprietario: il costo andrà da un minimo di cinque a un massimo di 12 euro al giorno. Il gatto, che dovrà essere in regola con le vaccinazioni, potrà essere ospitato per un massimo di 28 giorni consecutivi. “L’ abbandono di animali domestici durante i mesi estivi è purtroppo un fenomeno ancora diffuso – ha detto Del Re -. Per questo, visto il successo del servizio di pensione per cani attivato al Parco degli animali, abbiamo deciso di estendere questa opportunità anche ai gatti e abbiamo costruito strutture temporanee per l’accoglienza. Anche in questo caso, come già per i cani, applicheremo tariffe graduate rispetto ai redditi dei proprietari dei gatti in base all’Isee. Un servizio che assume caratteristiche di pubblica utilità e che sarà aperto tutto l’anno”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti