AVELLINO, SEQUESTRATE DUE CAPRE TIBETANE IN ALLEVAMENTO

AVELLINO, SEQUESTRATE DUE CAPRE TIBETANE IN ALLEVAMENTO

22
CONDIVIDI

Due capre tibetane sono state poste sotto sequestro dai Carabinieri in quanto detenute in un allevamento di equini di Calabritto (Avellino) in assenza dei sistemi di identificazioni auricolari. La circostanza è emersa nell’ambito di controlli in materia di benessere, custodia e governo degli animali da parte dei Carabinieri della stazione Forestale di Lioni che hanno multato il titolare dell’allevamento. Le verifiche, eseguite con i militari della locale stazione e con l’ausilio di personale medico veterinario dell’Asl di Sant’Angelo dei Lombardi, hanno permesso di constatare la mancata presentazione della documentazione prevista per l’attività di allevamento e la mancata registrazione per la produzione e somministrazione di alimenti ad uso zootecnico. Inoltre è stata accertata la detenzione, in assenza dei sistemi di identificazioni auricolari, delle due capre tibetane che, dopo i prelievi ematici, sono state sottoposte a sequestro amministrativo e affidate in custodia al titolare dell’allevamento.

Commenti

commenti