NAPOLI, ALI DI CARDELLINO PER ATTIRARE ALTRI ESEMPLARI: DENUNCIATO 67ENNE

NAPOLI, ALI DI CARDELLINO PER ATTIRARE ALTRI ESEMPLARI: DENUNCIATO 67ENNE

210
CONDIVIDI
cardellino.png

Furto venatorio, maltrattamento di animali e caccia con l’ausilio di richiami vietati: sono queste le accuse rivolte dai carabinieri della stazione Forestale di Marigliano (Napoli) a un 67enne di Pomigliano d’Arco. Come riporta Adnkronos l’uomo era appostato in Via Masarda, nei pressi della Villa Comunale di Pomigliano D’Arco: usando un cardellino le cui ali erano legate ad una bacchetta, faceva eseguire all’animale brevi voli per poi farlo ricadere al suolo, in modo da attirare e poi catturare avifauna selvatica protetta. Una volta attirati gli esemplari, l’uomo azionava con una corda lunga circa 20 metri, una rete che catturava gli esemplari. I richiami acustici provenivano da chiavette usb che riproducevano il canto degli uccelli.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti