TRAFFICO D’AVORIO: ARRESTATI 9 BRACCONIERI IN MALAWI

TRAFFICO D’AVORIO: ARRESTATI 9 BRACCONIERI IN MALAWI

204
CONDIVIDI
africa soldato.jpg

Sono state condannate a sette anni di carcere nove persone, sette di nazionalità cinese e due malawiani, per possesso illegale di avorio, corna di rinoceronte e scaglie di pangolino. Come riporta Nova citando la stampa locale i fermati fanno parte di un gruppo di 14 persone che sono state arrestate durante un raid della polizia lo scorso anno e che sono accusate di trafficare animali selvatici. L’anno scorso la polizia aveva arrestato il leader di una di queste bande di trafficanti, che è chiamato a comparire domani dinanzi al tribunale locale e dovrà rispondere alle accuse di possesso di corno di rinoceronte, cospirazione e riciclaggio di denaro.  ha dichiarato che il fermo delle nove persone e’ una vittoria per tutti i malawiani. Il Paese “non è più un parco giochi” per le persone che “sfruttano il nostro patrimonio naturale, danneggiano la nostra economia, incitano alla corruzione e mettendo a rischio la sicurezza nazionale”, ha dichiarato direttore dei parchi nazionali e della fauna selvatica del Malawi, Brighton Kumchedwa. Secondo il Wwf, il bracconaggio causa il 60 per cento dei decessi della fauna selvatica.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti