CASERTA, CANI MALTRATTATI: CATENE STRETTE FERIVANO LORO IL COLLO

CASERTA, CANI MALTRATTATI: CATENE STRETTE FERIVANO LORO IL COLLO

294
CONDIVIDI
pastored elcaucaso2.jpg

Dodici cani tenuti in condizioni igienico-sanitarie a dir poco critiche, con catene talmente strette da creare vistose ferite al collo coperte di mosche. Come riporta Ansa i cani sono stati sequestrati dai carabinieri forestali a San Nicola la Strada (Caserta). Si trattava di esemplari di pastore maremmano, pastore belga, pastore tedesco e pastore del Caucaso, usati a guardia delle pecore. Anche l’abbeveratoio era tenuto in cattive condizioni igieniche. Per il titolare dell’allevamento è così scattata la denuncia per i reati di maltrattamento di animali e detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze; i cani sono stati trasferiti in una struttura autorizzata, l’Oasi Sabato di Benevento, che li curerà occupandosi del successivo affido.

(Pastore del Caucaso, foto di repertorio)

Commenti

commenti