MINISTERO AMBIENTE, MARI PIÙ PULITI ANCHE GRAZIE AL LOCKDOWN

MINISTERO AMBIENTE, MARI PIÙ PULITI ANCHE GRAZIE AL LOCKDOWN

93
CONDIVIDI
mare.jpg

Acque più limpide e minori sostanze inquinanti nel mare. Questo il primo quadro generale che emerge dal monitoraggio straordinario del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) e dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto. Come riporta Adnkronos a partire dal mese di aprile, su richiesta del ministero dell’Ambiente, è stata avviata una campagna di analisi in mare (oltre quelle ordinarie) per fotografare gli effetti del lockdown sulle acque italiane. Il monitoraggio è stato condotto in 457 stazioni di prelievo lungo tutto l’arco costiero nazionale, scelte tra quelle che presentavano dati storici confrontabili con quelli 2020. Elemento comune a diverse regioni è la particolare trasparenza del mare, con valori superiori alle medie stagionali. Ad influire su questo fenomeno non è solo l’assenza delle attività umane: la scarsità delle piogge e particolari fattori meteo-climatici hanno portato in mare una quantità minore di solidi sospesi.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti