ROMA, L’ALLARME DEGLI ANIMALISTI: 30% DI ABBANDONI IN PIÙ PER LA CRISI

ROMA, L’ALLARME DEGLI ANIMALISTI: 30% DI ABBANDONI IN PIÙ PER LA CRISI

256
CONDIVIDI
randagio3.png

“Stiamo assistendo ad un considerevole e preoccupante aumento degli abbandoni degli animali. La nostra struttura ha almeno il 30% in più, rispetto allo stesso periodo della scorso anno, di cani e gatti in cerca di una nuova famiglia. Un dato che ci fa pensare che non si tratti solo dell’ormai, purtroppo noto, fenomeno degli abbandoni estivi ma di una crisi economica che sta mettendo in serie difficoltà soprattutto giovani coppie che si erano fatte prendere dall’entusiasmo di avere un animale da compagnia e che ora si rivolgono a noi perché hanno difficoltà di lavoro”. Come riporta Ansa lo afferma presidente di Asta (Associazione Salute e Tutela degli Animali) Susanna Celsi – “Ad affollare le nostre strutture non sono solo cuccioli, conseguenza di una politica delle sterilizzazioni ancora non adeguata – aggiunge – ma animali adulti che famiglie o anziani non sono più nelle condizioni di poter tenere e ci chiedono aiuto prima di optare per il canile. Anche se siamo in pieno periodo estivo, con le vacanze alle porte, lanciamo un appello per cercare una nuova famiglia per tanti cani e gatti abbandonati. In particolare ci stanno a cuore gli animali adulti, già socializzati ed abituati a vivere in casa, per i quali le adozioni sono più difficili e che soffrono molto la solitudine e l’abbandono”. Per informazioni e adozioni si può chiamare il numero: 3346551646,

Commenti

commenti