VENTIMIGLIA, LEGATO SENZ’ACQUA: ROTTWEILER MUORE SOFFOCATO

VENTIMIGLIA, LEGATO SENZ’ACQUA: ROTTWEILER MUORE SOFFOCATO

833
CONDIVIDI
rottweiler-head.jpg

Disidratato è morto soffocato nel disperato tentativo di liberarsi dal cordone che lo teneva legato al terreno: è questa la terribile sorte toccata a un rottweiler tenuto dal proprietario in un terreno lungo il fiume Roya, a Ventimiglia. Come riporta Ansa l’uomo è stato denunciato dai carabinieri forestali con l’accusa di maltrattamento e uccisione di animale. I fatti risalgono al mese di luglio, quando è stata trovata la carcassa dell’animale, morto da alcuni giorni. Si è in seguito scoperto che il cane era stato legato sotto un riparo di fortuna. A fronte del caldo insopportabile e dell’assenza assoluta di acqua l’animale ha cercato disperatamente di liberarsi per raggiungere il fiume e bere un po’ d’acqua. In seguito a un’autopsia effettuata dai veterinari dell’Istituto Zooprofilattico è stata confermata la morte per disidratazione e soffocamento.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti