ROMA, FIGLIOMENI (FDI): ALLA MURATELLA SCARSE MISURE ANTI-COVID

ROMA, FIGLIOMENI (FDI): ALLA MURATELLA SCARSE MISURE ANTI-COVID

30
CONDIVIDI

Dopo la notizia della positività al coronavirus di una guardia zoofila transitata nei giorni scorsi per il canile della Muratella “temiamo per il possibile diffondersi del virus tra le persone che sono state in contatto anche presso la struttura e naturalmente per gli animali”. Lo dichiara, in una nota, Francesco Figliomeni consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea capitolina. “Siamo però fortemente preoccupati – aggiunge – anche per le notizie che ci giungono dai volontari in servizio presso il canile che riferiscono che all’ingresso non c’è misurazione di temperatura e molto spesso gli operatori non indosserebbero le mascherine come si vede nelle immagini che mostrano, insieme ai cittadini con i cani adottati, gli operatori privi dei dispositivi di protezione. Invitiamo la distratta amministrazione a guida grillina ad impartire tutte le direttive volte a tutelare realmente le persone e gli animali che purtroppo sono stati e lo sono tutt’ora sempre più trascurati, specie in presenza di infezioni da parvovirosi. La Raggi, dopo anni di promesse da marinaio, abbia un sussulto d’orgoglio e si attivi veramente senza ulteriormente caricare di incombenze i volontari e le associazioni animaliste che svolgono un lavoro straordinario”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti