PERUGIA, FUCILE MODIFICATO E MEZZI NON CONSENTITI: DENUNCIATI 3 BRACCONIERI

PERUGIA, FUCILE MODIFICATO E MEZZI NON CONSENTITI: DENUNCIATI 3 BRACCONIERI

235
CONDIVIDI

Cacciavano in periodo di divieto, con armi da fuoco modificate per aumentarne la potenza: con queste motivazioni tre bracconieri sono stati denunciati dai carabinieri forestali della stazione di Passignano sul Trasimeno (Perugia) in prossimità del Parco Regionale del Lago Trasimeno. Come riporta Adnkronos i tre uomini erano a bordo di un’autovettura nella quale sono stati trovati e sequestrati un visore termico, una carabina con ottica di precisione e silenziatore, numerosi proiettili, una torcia ad alta potenza con attacco applicabile all’arma, un coltello sporco di sangue nonché attrezzature varie per il trasporto di animali uccisi. Durante le successive perquisizioni presso le rispettive abitazioni, sono state rinvenute e sequestrate numerose munizioni non regolarmente detenute. In una delle abitazioni vi erano dei locali adibiti appositamente alla macellazione e lavorazione dei capi abbattuti.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti