HELSINKI, CANI FIUTERANNO I PASSEGGERI POSITIVI AL CORONAVIRUS

HELSINKI, CANI FIUTERANNO I PASSEGGERI POSITIVI AL CORONAVIRUS

356
CONDIVIDI

Addestrare cani per identificare i passeggeri affetti da Covid-19 in transito all’aeroporto di Helsinki. Come riporta Euractiv.com è questo il progetto di Evidensia, network nazionale finlandese di cliniche veterinarie e ospedali, che ha annunciato la propria intenzione di pagare l’addestramento, la nutrizione e dare copertura veterinaria a 16 cani da dislocare nell’aeroporto. Il finanziamento privato si è reso indispensabile dopo numerosi rifiuti da parte delle autorità pubbliche finlandesi di sostenere il progetto. “Dato che le code per i test del coronavirus continuano a diventare sempre più lunghe e la situazione non fa che peggiorare, ci siamo sentiti in obbligo di fare la nostra parte” ha detto Virpi Perälä, direttore della comunicazione di Evidensia, alla Finnish Broadcasting Company (YLE). I risultati iniziali sono promettenti. Nelle prime due settimane, sette dei 16 cani scelti sono riusciti a identificare le tracce del coronavirus da un campione di pelle. I cani lavoreranno già da settembre, ma prima devono abituarsi al rumore e al trambusto dell’aeroporto.

(Foto di repertorio)

 

 

Commenti

commenti