LIBRINO (CT), CANI SENZA CIBO E ACQUA NELL’AUTORIMESSA. DUE INDAGATI

LIBRINO (CT), CANI SENZA CIBO E ACQUA NELL’AUTORIMESSA. DUE INDAGATI

43
CONDIVIDI
canemaltrattato.jpg

Sono stati indagati in stato di libertà due uomini di 50 e 53 anni, proprietari di un’autorimessa, per detenzione in condizioni incompatibili alla loro natura. Come riporta LaPresse l’episodio è avvenuto a Librino (Catania): durante le attività di controllo del territorio, i gli agenti del commissariato locale hanno svolto accertamenti presso una rimessa abusiva di autocarri; all’interno sono stati trovati e controllati 95 veicoli e sono state rinvenute tonnellate di rifiuti speciali pericolosi. Nel corso della ricognizione dei luoghi, i poliziotti hanno notato la presenza di molteplici cani utilizzati per la guardia detenuti in pessime condizioni perché costretti a vivere, legati con delle catene, in mezzo ai rifiuti nocivi e sporcizia e senza acqua. Gli agenti hanno proceduto quindi al sequestro penale preventivo di tonnellate di rifiuti al fine di evitare danni ambientali in una zona, e sono state adottate immediate misure volte a tutelare gli animali.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti