CATTOLICI IN POLITICA, ON. BRAMBILLA: “DIFENDIAMO ANIMALI E AMBIENTE”

CATTOLICI IN POLITICA, ON. BRAMBILLA: “DIFENDIAMO ANIMALI E AMBIENTE”

182
CONDIVIDI

“Vorrei chiedere ai cattolici ispirati dalla Chiesa del Concilio e impegnati in politica – che da laica ritrovo come compagni di strada – un po’ più di determinazione, di coerenza e di coraggio, quando si tratta di difendere l’ambiente e le creature viventi”. Lo ha detto l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, intervenendo al convegno della fondazione Dc a Saint Vincent sul tema “l’alleanza per la Terra” tra laici e cattolici. “Le occasioni – ricorda l’ex ministro nel governo Berlusconi IV – non mancano e non mancheranno nel prossimo futuro. L’Unione europea ha impostato la sua strategia di ripresa su una “svolta verde”, che per l’economia del nostro Paese sarà una grande sfida. Sulla necessità di gestire meglio i rifiuti, di favorire il riciclo, di promuovere le energie rinnovabili e così via siamo tutti d’accordo. Io vorrei un po’ più d’attenzione anche su argomenti meno frequentati, che tuttavia dovrebbero interpellare i credenti: penso, per esempio, al maltrattamento degli animali, che è diventato una vera e propria piaga, allo sfruttamento per i più futili motivi (l’ “intrattenimento” al circo, il lusso delle pellicce), alla caccia e alla gestione di comodo della fauna selvatica, patrimonio collettivo, alla diffusione (senza imposizioni di sorta) dello stile di vita vegetariano”.
Nell’ultima enciclica “Fratelli tutti”, Papa Francesco invita a “costituirci in un “noi” che abita la Casa comune”. Un invito, sostiene Brambilla, al quale bisogna dare anche un contenuto politico: “Prendiamo atto – conclude – che è ora di costruire questo “noi” e diamo sostanza, con iniziative concrete, con una politica dei fatti, alla grande alleanza tra laici e cattolici per la difesa dell’ambiente e degli animali”.

Commenti

commenti