OSTIA (RM), PLASTICHE E RETI DA PESCA RACCOLTE IN MARE

OSTIA (RM), PLASTICHE E RETI DA PESCA RACCOLTE IN MARE

39
CONDIVIDI
plastica mare.jpg

Non solo 150 pezzi tra scatole di polistirolo, bastoncini dei lecca lecca, tappi, pezzi di plastica rotta, bottiglie di vetro, mozziconi di sigarette, buste e cotton fioc ma anche rifiuti più insoliti come mattonelle, assorbenti, reti da pesca, mascherine e scontrini. Come riporta Ansa è questo il bilancio della raccolta rifiuti in mare che ha visto in campo canoisti e volontari. Un’iniziativa nell’ambito della tre giorni di eventi, tra sport e rispetto per l’ambiente, in corso presso la Lega Navale dove si sta svolgendo la “Allwave Cup Ocean Race – Campionato italiano di canoa”. Un centinaio di atleti provenienti da ogni parte d’Italia si contenderanno il titolo nello specchio d’acqua tra Ostia e Pomezia. Una competizione preceduta ieri da una raccolta di rifiuti in mare, a confermare la natura assolutamente ecologista di questo sport, ed oggi rafforzata da “I Paladini del Mare” che, tramite la collaborazione di tanti giovani, ha dato il via ad una raccolta di materiali inquinanti sia nello specchio di mare davanti al litorale di Ostia che nel Canale dei Pescatori.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti