METANO: UNA STRATEGIA EUROPEA PER RIDURRE LE EMISSIONI

METANO: UNA STRATEGIA EUROPEA PER RIDURRE LE EMISSIONI

257
CONDIVIDI

Una strategia europea per ridurre le emissioni di metano. Come riferisce 9Colonne è quella che ha presentato oggi la Commissione europea: dopo il biossido di carbonio, il metano è il secondo più importante agente dei cambiamenti climatici. È anche un potente inquinante atmosferico locale. La lotta contro le emissioni di metano è pertanto essenziale per conseguire gli obiettivi climatici per il 2030, la neutralità climatica entro il 2050 fino ad arrivare all’ambizioso progetto della Commissione di azzerare l’inquinamento. La strategia definisce misure per ridurre le emissioni di metano in Europa e a livello internazionale: contiene interventi legislativi e non legislativi nei settori dell’energia, dell’agricoltura e dei rifiuti, che insieme rappresentano circa il 95% delle emissioni di metano associate all’attività umana nel mondo. “Per diventare il primo continente climaticamente neutro l’Unione europea deve tagliare tutti i gas a effetto serra – ha commentato Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo per il Green Deal – Il metano è il secondo più potente gas a effetto serra e una causa determinante dell’inquinamento atmosferico. La strategia sul metano garantisce tagli delle emissioni in tutti i settori, in particolare l’agricoltura, l’energia e i rifiuti. Crea per le zone rurali l’opportunità di produrre biogas a partire dai rifiuti. La tecnologia satellitare dell’Unione europea consentirà di monitorare da vicino le emissioni e di innalzare gli standard internazionali”.

(Un gasdotto, foto di repertorio)

Commenti

commenti