INSULTI SESSISTI, PARLAMENTARI FI SOLIDALI CON ON. BRAMBILLA

INSULTI SESSISTI, PARLAMENTARI FI SOLIDALI CON ON. BRAMBILLA

423
CONDIVIDI
gabriella giammanco ok.jpg

“Esprimo piena solidarieta’ all’on. Michela Vittoria Brambilla per gli irripetibili insulti sessisti che le sono stati rivolti dal dirigente del Dipartimento Ambiente del Comune di Roma, al quale, peraltro, aveva offerto una valida soluzione per sgomberare dai cinghiali il parco non lontano da San Pietro. Mi aspetto che il comportamento incivile del funzionario pubblico sia adeguatamente sanzionato”. Lo dichiara Catia Polidori, deputata e Coordinatrice nazionale di Azzurro Donna di Forza Italia. Anche Stefania Prestigiacomo, deputata di Forza Italia, giudica “inaccettabili gli attacchi sessisti”. “Ci auguriamo prosegue – che il dirigente torni in se’ e chieda scusa alla Brambilla e a tutte le donne. E’ ora di dire basta a simili modalita’ che, in ogni caso, qualificano chi le utilizza”. “Piena solidarieta’ a Michela Brambilla, nostra collega deputata e strenua sostenitrice dei diritti degli animali, per gli insulti ricevuti. Il sindaco Raggi, donna anch’essa, cosa ne pensa? E’ opportuno che resti al suo posto un dirigente che si esprime in questo modo verso chi non la pensa come lui, e’ questa la liberta’ e la democrazia in cui credono i grillini?”, rincara Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia. “La collega Michela Vittoria Brambilla ha pubblicamente denunciato di essere stata oggetto di insulti sessisti da parte di un dirigente del Comune di Roma. La rivendicazione di opinioni differenti non puo’ e non deve mai sfociare nella volgarita’ e nell’aggressione verbale. Per questo motivo e’ doveroso che il Sindaco Virginia Raggi, in quanto guida dell’ente comunale e in quanto donna, assuma una decisa posizione di condanna per quanto avvenuto”, concorda Annaelsa Tartaglione, deputata di Forza Italia. Interviene anche la vicepresidente del gruppo di Fi in Senato, Gabriella Giammanco (nella foto): Alla denuncia e alle proteste dell’onorevole Brambilla, a cui va tutto il mio sostegno e la mia solidarieta’, l’unica risposta di un rappresentante del Comune sono stati gli insulti. Il Sindaco oltre che a occuparsi di tenere pulita la citta’, anziche’ gettare addosso le proprie negligenze ad animali innocenti, dovrebbe scegliere collaboratori piu’ educati e civili”

Commenti

commenti