ROMA, SALVI I 30 GATTI ABBANDONATI DI FRONTE AL SAN CAMILLO

ROMA, SALVI I 30 GATTI ABBANDONATI DI FRONTE AL SAN CAMILLO

848
CONDIVIDI
gattorandagio2.png

Li hanno abbandonati la scorsa notte di fronte al cancello della colonia felina dell’ospedale San Camillo di Roma ma ora, per fortuna, stanno bene i 30 gatti soccorsi dai veterinari e tecnici “Abivet”, perché le strutture comunali risultavano già piene. Come riporta Ansa si trovano ora ricoverati, per tutti gli accertamenti sanitari, presso la clinica San Francesco di via Gennargentu gestita da “Abivet”, che da un mese ha assunto la direzione sanitaria dei canili. “Lo stato di salute dei gatti e i trasportini nuovi in cui sono stati trovati, con tanto di ciotole di acqua e cibo, ci fa pensare che con molta probabilità si tratta di gatti padronali portati via forse da personale esperto a seguito di uno sgombro di una casa. Una volta effettuate tutte le profilassi necessarie, saranno trasferiti all’oasi felina di Portaportese per essere censiti e destinati alle adozioni”. Spiega Susanna Celsi, presidente dell’Asta – Associazione per la Salute e Tutela degli animali – che gestisce, per conto del Comune di Roma, lo spazio di Portaportese.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti