ROMA, UCCISIONE DEI CINGHIALI ALL’AURELIO: IL PM APRE UN’INCHIESTA

ROMA, UCCISIONE DEI CINGHIALI ALL’AURELIO: IL PM APRE UN’INCHIESTA

450
CONDIVIDI

Un fascicolo, per ora senza indagati e specifiche ipotesi di reato: è quello che ha aperto la procura di Roma sulla strage dei cinghiali all’Aurelio, dopo diversi esposti delle associazioni animaliste e un’indagine interna del Comune di Roma. Come riporta La Repubblica il fascicolo, sul tavolo del pm Santina Lionetti, potrebbe a breve “arricchirsi” con uno dei reati che puniscono il maltrattamento degli animali. La vicenda dell’uccisione dei cinghiali potrebbe, infatti, coinvolgere il principio giuridico che punisce l’uccisione di animali “senza necessità” (art. 544-bis del codice penale) in quanto la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, l’associazione fondata e presieduta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, si era offerta di ricoverare i cinghiali in un luogo sicuro.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti