AUSTRALIA, ESPERTI: CABINA DI REGIA CONTRO I DISASTRI NATURALI

AUSTRALIA, ESPERTI: CABINA DI REGIA CONTRO I DISASTRI NATURALI

156
CONDIVIDI

Prepararsi a far fronte a incendi boschivi, come quelli che hanno devastato ampie zone dell’isola, che diventeranno la nuova “normalità” a seguito dei cambiamenti climatici: è ciò a cui si sta preparando l’Australia. Lo si legge – come riporta Dire – nelle conclusioni conclusioni del rapporto stilato dalla Commissione per gli accordi nazionali sui disastri naturali. La Commissione – richiesta dal governo a febbraio dopo i grandi incendi dell’estate 2019 – ha evidenziato la necessità per lo Stato di attuare grandi cambiamenti per contrastare questi fenomeni e ha messo insieme 80 raccomandazioni. Si raccomanda, tra le altre cose, la creazione di una cabina di nazionale per i disastri naturali – che comprendono anche siccità, ondate di caldo, grandinate e inondazioni – oltre all’introduzione di una legge che permetta al primo ministro di dichiarare lo stato d’emergenza. Nei roghi del 2019 morirono 33 persone, e altre 400 a causa del fumo, che arrivò a guastare l’aria anche di Melbourne, Sydney e Canberra. Le fiamme distrussero 3.000 case e si stima che 3 miliardi di animali morirono o dovettero abbandonare i loro habitat. Il 2019 è stato l’anno più secco e caldo mai registrato sul continente e anche il numero degli incendi è stato da record.

(Rogo in Australia, foto di repertorio)

Commenti

commenti