CREMONA, CACCIANO CON RICHIAMI VIETATI. DENUNCE E SEQUESTRI

CREMONA, CACCIANO CON RICHIAMI VIETATI. DENUNCE E SEQUESTRI

243
CONDIVIDI

Due operazioni fra Crema e Cremona che hanno permesso di sequestrare tre richiami acustici, con annesse batterie e telecomandi, due fucili da caccia e 81 carcasse di uccelli abbattuti,: questo – riporta Adnkronos – il bilancio delle stazioni carabinieri forestale Cremona e Crema, in due distinte attività di polizia venatoria. Nel Cremasco, nel comune di Ripalta Arpina, i militari hanno fatto interruzione in una massiva trovando un 50enne residente che stava cacciando con l’ausilio di un richiamo acustico elettronico. Il dispositivo è stato sequestrato insieme al fucile: tra i 75 uccelli abbattuti, 55 di essi appartenevano a specie particolarmente protette (Pispola-Prispolone-Migliarino di Palude). Nel Cremonese invece, a Stagno Lombardo, è stato denunciato un trentenne intento ad abbattere allodole agevolato da due richiami acustici elettronici.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti