MAXI OPERAZIONE CITES: 106 DENUNCE E MIGLIAIA DI SEQUESTRI

MAXI OPERAZIONE CITES: 106 DENUNCE E MIGLIAIA DI SEQUESTRI

352
CONDIVIDI
caccia.png

Centosei persone denunciate, 400 dispositivi di cattura e 2mila uccelli sequestrati, di cui 800 vivi: questi i dati principali del bilancio dell’operazione antibracconaggio dei Carabinieri Forestali, denominata “Pettirosso”, coordinata dal Reparto operativo – SOARDA (Sezione Operativa Antibracconaggio e Reati in Danno agli Animali) del Raggruppamento Carabinieri CITES con i Gruppi Carabinieri Forestali di Brescia, Bergamo e Mantova, in collaborazione con le associazioni ambientaliste (CABS, LIPU, Legambiente, WWF e LAC). Come riporta Ansa i principali reati ipotizzati sono: furto aggravato di fauna selvatica, ricettazione, contraffazione di pubblici sigilli, uso abusivo di sigilli destinati a pubblica autenticazione, maltrattamento di animali, uccisione di animali, detenzione non consentita di specie protette e particolarmente protette, uccellagione, esercizio della caccia con mezzi non consentiti, porto abusivo di armi. La campagna, che viene ripetuta ormai da molti anni, quest’anno si è svolta, oltre che nella provincia di Brescia, anche nelle province di Mantova e Bergamo.

Commenti

commenti