NEL DELTA DEL PO NASCE UN’AREA PROTETTA PER TARTARUGHE E DELFINI

NEL DELTA DEL PO NASCE UN’AREA PROTETTA PER TARTARUGHE E DELFINI

105
CONDIVIDI
delfino.jpg

Oltre 31mila ettari di superficie tutelata che garantisca un habitat migliore per specie animali come tartarughe e delfini. Come riporta Adnkronos è nato in questi giorni un nuovo Sito di importanza comunitaria ‘Adriatico settentrionale – Emilia-Romagna. Istituito dalla Regione Emilia-Romagna, il nuovo sito confina con quello di 22.600 ettari, voluto recentemente dalla Regione Veneto. “Con la creazione del nuovo Sito, l’Emilia-Romagna conferma la propria attenzione all’ambiente e fa un ulteriore passo verso la salvaguardia dell’ecosistema marino oggi sempre più minacciato. Con un’attenzione più complessiva alla biodiversità e, in particolare, a specie in pericolo come le tartarughe marine e i delfini”. sottolinea l’assessora alla Programmazione territoriale e aree protette Barbara Lori”. I Siti di importanza comunitaria (Sic), le Zone di protezione speciale (Zps) e le Zone speciali di conservazione (Zsc) sono aree di particolare interesse naturalistico e ambientale sottoposte a tutela secondo quanto previsto dalla Direttiva europea Habitat. Con il nuovo sito marino, in Emilia-Romagna salgono a 159, per una superficie complessiva pari a 300.500 ettari, pari al 13,5% di tutto il territorio regionale. Una percentuale che sale al 17% considerando anche i parchi e le riserve naturali.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti