COVID-19, HUMANE SOCIETY: CAMPAGNA MONDIALE PER LA TUTELA DEI VISONI

COVID-19, HUMANE SOCIETY: CAMPAGNA MONDIALE PER LA TUTELA DEI VISONI

312
CONDIVIDI
visoniessereanimali.png

Fermare gli allevamenti di visoni in tutto il mondo: è questo l’appello on-line lanciato dalla Human society international (Hsi) per tutelare tutti gli animali dopo la mutazione del virus rilevata in Danimarca, con alcune “situazioni a rischio anche nel nostro Paese”. “Il Governo si assuma la sua responsabilità – osserva la direttrice per l’Italia di Hsi, Martina Pluda citata da Ansa – siamo il fanalino di coda in Europa. L’Italia può e deve essere parte della soluzione del problema. Permettendo l’allevamento di visoni, stiamo contribuendo all’immensa sofferenza di decine di migliaia di animali ogni anno e offrendo l’ambiente ideale per lo sviluppo e la diffusone di agenti patogeni virali”. L’allarme riguarda anche l’Italia – spiega – “dopo il primo caso accertato. Siamo il fanalino di coda in Europa, mentre molti Paesi come l’Austria, la Slovenia, il Regno Unito hanno vietato gli allevamenti di animali da pelliccia e molti altri, per esempio la Germania, li stanno eliminando gradualmente”. Secondo il nuovo rapporto del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) – fa presente Hsi – sono gravi “le potenziali implicazioni che l’evoluzione del virus nel visone comporta per la diagnosi, il trattamento e lo sviluppo di vaccini al Covid-19, nonché per l’efficacia di futuri vaccini”. Per questo Hsi – l’organizzazione attiva a livello internazionale che lavora per promuovere il rapporto uomo-animale, con campagne globali e attività sul campo in più di 50 Paesi – ha lanciato una nuova campagna on-line con l’hashtag #salviAmotuttiglianimali.

Commenti

commenti