PESCARA, IL COMUNE ATTIVA “COVIDOG” IN COLLABORAZIONE CON LEIDAA

PESCARA, IL COMUNE ATTIVA “COVIDOG” IN COLLABORAZIONE CON LEIDAA

67
CONDIVIDI

Mentre l’Abruzzo diventa zona rossa, il Comune di Pescara corre ai ripari anche per quanto riguarda gli amici a quattrozampe. l’assessore alla Tutela del mondo animale, Nicoletta Di Lisio, annuncia l’attivazione di uno speciale servizio, ribattezzato “Covidog”, per il sostegno di persone colpite dalla malattia che convivono con animali d’affezione. “Con il diffondersi della pandemia e l’entrata in vigore dell’ultimo D.P.C.M. Con il diffondersi della pandemia e l’entrata in vigore dell’ultimo D.P.C.M. – ha dichiarato l’assessore Di Nisio – ho verificato la necessità e l’opportunità di essere vicini con un servizio che possa essere di aiuto alle persone che non possono uscire di casa perché in quarantena o perché ricoverate in ospedale e che sono proprietari di animali di affezione.
“L’esperienza di passate situazioni di emergenza ha dimostrato come gli animali siano parte integrante del nucleo familiare, e spesso i proprietari si espongono a rischi anche gravi pur di non separarsi dai loro animali. Gli animali hanno un effetto benefico sulla salute dei loro proprietari, offrono compagnia e riducono stati di ansia. Isolamento e quarantena sono causa di fenomeni di stress che possono venire accentuati dall’isolamento sociale”.
“Queste considerazioni ci hanno portato a attivare questo servizio che l’Ufficio Tutela Mondo Animale svolge tramite le Associazioni animaliste che aderiscono all’iniziativa e per fornire così ai cittadini il necessario supporto per il loro amico a quattro zampe e farli stare sereni in questo particolare e delicato momento. Piena disponibilità è stata già offerta dalla Leidaa – Lega Italiana Difesa Animali ed Ambiente che anche a Pescara ha impegnato i propri volontari che sono coordinati da Paola Giorgiani, presidente della sezione locale”.

Commenti

commenti