ANIMALI E CLIMA: MUTAMENTI AUMENTANO IL RISCHIO DI MALATTIE INFETTIVE

ANIMALI E CLIMA: MUTAMENTI AUMENTANO IL RISCHIO DI MALATTIE INFETTIVE

311
CONDIVIDI
orsoarturo.jpg

Un aumento delle malattie infettive degli animali, con un pericolo sempre maggiore di trasmissione all’uomo. Sarebbe questo il rischio – riporta Agi – secondo uno studio pubblicato sulla rivista Science, condotto dagli esperti dell’Università di Notre Dame, dell’Università della Florida e dell’Università del Wisconsin-Madison, che hanno raccolto dati da oltre settemila documenti di ricerca su sistemi e modelli di infezione, a seconda delle temperature medie e delle variazioni climatiche. “Si tratta dell’ipotesi di disallineamento termico – spiega Jason Rohr dell’Università di Notre Dame – un fenomeno secondo cui il rischio di diffusione di malattie infettive tra gli animali adattati alle temperature glaciali, come gli orsi polari, aumenta con l’incremento della temperatura, mentre per le specie che vivono in ambienti più caldi il pericolo è legato al calo delle temperature”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti