GOLFO DI NAPOLI, AL VIA MONITORAGGIO INVERNALE DEI CETACEI

GOLFO DI NAPOLI, AL VIA MONITORAGGIO INVERNALE DEI CETACEI

38
CONDIVIDI
balena.jpg

“Avere nelle nostre acque mammiferi cosi carismatici ed importanti dal punto di vista ambientale è un vero e proprio privilegio. Tutelarli e divulgare questa biodiversità, che costituisce un innegabile valore aggiunto per i nostri territori, sono due precise priorità per la nostra area marina protetta”. Usa queste parole in una nota Antonino Miccio, direttore dell’area marina protetta Regno di Nettuno situata attorno alle isole di Ischia, Procida e Vivara. Come riporta Dire i funzionari dell’area marina protetta e Oceanomare Delphis studieranno, da gennaio ad aprile, le sette specie presenti tra capodogli, delfini e balenottere. “La campagna di monitoraggio invernale dei cetacei nel Regno di Nettuno – spiega Barbara Mussi, presidente di Oceanomare Delphis – aggiungerà importanti e fondamentali informazioni utili alla migliore tutela e salvaguardia delle specie presenti”. Il monitoraggio si propone di contribuire alla salvaguardia di queste specie gravemente minacciate dal disturbo provocato dalle attività umane. Le uscite si svolgeranno da gennaio ad aprile a bordo di Jean Gab, il cutter storico dell’associazione attrezzato per la ricerca sui cetacei. Oltre al monitoraggio visivo e alla foto-identificazione degli animali, i ricercatori imbarcati utilizzeranno un sistema di idrofoni trainato in grado di captare le vocalizzazioni degli animali presenti nell’area.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti