MODENA, SEVIZIÒ E UCCISE IL CANE ZEUS: MULTA DA 13MILA EURO

MODENA, SEVIZIÒ E UCCISE IL CANE ZEUS: MULTA DA 13MILA EURO

627
CONDIVIDI

Inflisse orribili sevizie che finirono per uccidere Zeus, un meticcio trovato agonizzante in mezzo alla spazzatura, in un cassonetto di via Toniolo. Come riporta La Gazzetta di Modena il responsabile dell’atroce gesto, un trentenne residente nella città, è stato condannato con un decreto penale dalla procura di Modena che gli ha inflitto una sanzione di 13mila euro. Il giudice ha accolto la richiesta della procura a un anno dai fatti. La scoperta del cane meticcio agonizzante avvenne per caso ad opera di una residente che sentiva i guaiti. La donna avvertì due vigili in zona e in un sacco dei rifiuti venne trovato il vane massacrato di botte, soprattutto sulla testa, tanto che ha perso un occhio. Il cane, oltretutto, gli era stato affidato da pochi giorni dalla proprietaria, una formiginese che non riusciva più ad accudirlo e si era fidata del giovane modenese rivelatosi un criminale senza pietà.

(Zeus, foto di repertorio)

Commenti

commenti