UDINE, OIPA SALVA CAGNOLINA PRESA A CALCI: È IN ATTESA DI ADOZIONE

UDINE, OIPA SALVA CAGNOLINA PRESA A CALCI: È IN ATTESA DI ADOZIONE

295
CONDIVIDI

Non starà più col proprietario, che la prendeva a calci, ma in una struttura protetta in attesa di trovare una nuova casa in cui vivere per il resto dei suoi giorni. Come riporta Agi è questa la storia di Kila, cagnolina di tre anni, salvata dalle guardie zoofile Oipa che hanno anche denunciato il suo ex proprietario per maltrattamento. “Siamo intervenuti dopo una segnalazione che, con foto e video, testimonia come Kila venisse ripetutamente percossa come punizione a causa di contrasti con l’altro cagnolino di casa al momento della somministrazione del cibo”, spiega Edoardo Valentini, coordinatore provinciale del nucleo Guardie ecozoofile Oipa di Udine. “Fortunatamente l’animale non ha riportato gravi lesioni, ma immediatamente abbiamo proceduto al sequestro preventivo e alla denuncia del proprietario”, aggiunge. Kila – descritta come equilibrata, socievole e dolcissima – dopo i controlli sanitari è entrata in una struttura protetta, ma attende una nuova famiglia che la accolga con tanto amore.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti