TAORMINA (ME), SCOPERTA FATTORIA LAGER: SEQUESTRATI 58 ANIMALI

TAORMINA (ME), SCOPERTA FATTORIA LAGER: SEQUESTRATI 58 ANIMALI

375
CONDIVIDI
maiali walmart.jpg

Il proprietario uccideva gli animali con strumenti irregolari, tali da provocare loro gravi sofferenze e macellava le carni senza autorizzazione per conservarle poi in celle frigorifere sprovviste dei requisiti minimi richiesti. Come riporta Dire la Guardia di Finanza di Taormina, in provincia di Messina, ha sequestrato un mattatoio clandestino a Mongiuffi Melia, e un allevamento di suini, ovini e caprini autorizzato solo in parte: entrambi erano privi di qualsiasi documentazione sanitaria. Le fiamme gialle, che parlano di “una vera e propria fattoria lager”: il titolare uccideva gli animali con strumenti non regolari “provocandogli gravi sofferenze con inaudita crudeltà”. I finanzieri, infatti, hanno trovato coltelli a lunga lama e mazze di ferro di svariati chili. Trovati anche 58 capi di bestiame ancora vivi e pronti per la macellazione ma privi di indicazioni sulla provenienza, oltre che di documentazione sanitaria, e quindi potenzialmente pericolosi per i consumatori.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti